Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale

Contenuto: 

Il Decreto Legislativo n. 169 del 4 agosto 2016 sulla “Riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione della disciplina concernente le Autorità Portuali di cui alla Legge 28 gennaio 1994”, ha rivoluzionato il panorama delle autorità portuali per rilanciare il sistema portuale italiano.
Il principale provvedimento riguarda l’istituzione di quindici Autorità di Sistema Portuale che hanno sostituito le precedenti 24 autorità portuali, cambiando il loro governo e centralizzando la nomina dei vertici. Snellimento delle procedure, miglioramento dell’efficienza, aumento della capacità di creare occupazione e sviluppo economico, sostenendo la cooperazione tra porti geograficamente vicini sono alcuni degli obiettivi propri del nuovo assestamento. 
Alla guida delle nascenti autorità di sistema un board snello e un presidente manager con ampia facoltà decisionale. Una riforma che garantisce una forte centralizzazione delle scelte strategiche e considera le authorities come un unico sistema portuale nazionale, in un’ottica di cooperazione e non di competizione che valorizzi il “molo Italia”.  
L’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale gestisce e coordina i porti di Palermo, Termini Imerese, Trapani e Porto Empedocle che insieme costituiscono un nodo centrale del Corridoio Scandinavo-Mediterraneo, armatura infrastrutturale multimodale che ricentralizza il Mezzogiorno come piattaforma logistica euro mediterranea.  

MANAGEMENT

 

Data ultimo aggiornamento: 07/01/2019 - 13:02:37