Accedere al porto

Contenuto: 

Così come disposto dalle vigenti Ordinanze in materia, per accedere nell’ambito del Porto di Palermo e per circolare  è necessario munirsi di apposito permesso di accesso al porto per il mezzo. Possono altresì essere rilasciati permessi validi per l’accesso al porto a mezzi intestati a Società accreditate all’accesso al porto.
L’ autorizzazione è legata al mezzo e deve essere esibita ad ogni ingresso in ambito portuale.
L’accesso al porto senza il relativo permesso costituisce violazione a quanto previsto dalle norme vigenti in materia di security e, conseguentemente, coloro che si siano resi responsabili di tale violazione saranno puniti secondo la normativa vigente.
Il titolo abilitativo valido per l’accesso al porto viene rilasciato per un periodo non superiore ad un anno, fatta eccezione dei dipendenti dell’ imprese portuali e delle aree stazioni pubbliche.? Per il rilascio di tale titolo deve essere presentata la richiesta all’ ufficio permessi almeno 10 giorni lavorativi prima della necessità di accedere all’ambito portuale.
Per le società di autonoleggio (bus e NCC) non inserite all’ art 68, possibile richiedere, con procedura semplificata , dei permessi occasionali per l’ accesso in porto.
Con l’avvenuto ritiro ed utilizzo del permesso d’accesso, il fruitore si dichiara consapevole delle leggi, dei regolamenti e delle Ordinanze vigenti nel compendio marittimo portuale, ma levando l’Ente da ogni responsabilità per i danni eventualmente derivanti dall’accesso e dal conseguente transito, sosta e fermata in detta area portuale.
In caso di cessazione del rapporto di lavoro o di cessazione dei motivi per i quali il permesso è stato rilasciato, lo stesso deve essere ritirato dalla Impresa che ne ha fatto richiesta e restituito entro 5 giorni all’Ufficio Permessi con una dichiarazione su carta intestata elencando i numeri dei permessi restituiti.
La documentazione completa può essere consegnata presso l’Ufficio Permessi negli orari di apertura al pubblico o spedita alla sede principale dell’Autorità di Sistema Portuale del Maredi Sicilia Occidentale, Via Piano dell’Ucciardone, 4 – 90139 Palermo  almeno 10 giorni lavorativi antecedenti alla data richiesta del primo accesso.
Il pagamento dei diritti fissi  dovuti può essere effettuato tramite bonifico bancario mediante IBAN reperibile nella documentazione disponibile sul sito.

Regolamento

 Regolamento

Ordinanza proroga 

Moduli per la presentazione delle domande di accesso in porto
ISTANZA
DATI ANAGRAFICI PERSONE FISICHE
DATI ANAGRAFICI SOCIETA'
TARIFFE 
NORME DI COMPORTAMENTO

Duplicati / Cambi Targa
La richiesta di duplicato deve essere effettuata dal soggetto titolare del permesso valido per l’accesso al Porto. Deve avere forma di autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000, allegando copia del documento di identità in corso di validità e indicando il tipo di permesso, il numero ed il motivo per cui si richiede il duplicato (smarrimento, furto, deterioramento). In caso di deterioramento o di malfunzionamento devono essere allegati i titoli di accesso in corso di validità.
La richiesta di Cambio Targa va effettuata dal soggetto titolare del pass, indicando il numero di permesso, l’area e la targa del vecchio veicolo e la targa del nuovo veicolo, allegando i titoli validi per l’accesso al porto in corso di validità.
In entrambi i casi al momento del ritiro del nuovo pass dovrà essere restituito quello precedente (eccetto in casi di smarrimento o furto).

Tariffe
Il rilascio, il rinnovo, il ritiro, la sostituzione o l’emissione di duplicati del permesso d’accesso in porto sono soggetti al pagamento di un diritto fisso stabilito dall’Ufficio Anagrafe dell’Autorità Portuale in funzione delle varie classificazioni come da seguente tabella